Calcio: Benevento a quota 0, con la Roma per invertire rotta

Per il Benevento, dopo un inizio choc, e ancora a zero punti, il primo esame di maturità. Domani al ‘Vigorito’ arriva la prima big. Contro la Roma gli uomini di Baroni proveranno a invertire la rotta e a sconfiggere la depressione dopo il tennistico 6-0 rifilato dal Napoli al San Paolo. Ma ci sono da fare i conti con un’infermeria che non accenna a svuotarsi. L’emergenza infortuni si è addirittura aggravata dopo il derby campano nel corso del quale si è infortunato Luca Antei (lesione al flessore) e dal quale è uscito malconcio anche l’attaccante svedese Armenteros a cui sono stati applicati cinque punti di sutura per uno scontro di gioco con Koulibaly. Per il match contro la Roma uomini contati in difesa: senza un improbabile recupero lampo di Djmsiti (ginocchio gonfio), il tecnico sannita potrebbe far debuttare il giovanissimo scuola Inter Gravillon o addirittura optare per lo spostamento al centro del terzino Venuti. In attacco Baroni non ha ancora deciso se ci sarà Coda unica punta o se sarà affiancato da Puscas. Nonostante le quattro sconfitte consecutive, comunque, il tecnico ha la piena fiducia del patron Vigorito. Nel Sannio, intanto, cresce l’attesa per l’arrivo della prima grande di serie A. La Roma è attesa in queste ore a Telese Terme, a pochi chilometri dalla città capoluogo, scelta per il ritiro pre-partita. Allo stadio “Vigorito” ci sarà il pubblico delle grandi occasioni: battuto il record stagionale di spettatori registrato contro il Torino (11mila 416 spettatori per la gara casalinga contro i granata). Per la sfida di domani sono stati staccati in prevendita 3 mila 400 tagliandi che si aggiungono ai 7mila 763 abbonati. Dalla Capitale arriveranno circa 1500 tifosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*