Calcio: dirigente Avellino si finge sindaco con l’ arbitro

Amichevole-con-la-primavera-Espulso per proteste dal rettangolo di gioco durante la gara del campionato Primavera Avellino-Bari, il dirigente dell’ Avellino Enzo Vito prima ha tentato di aggredire l’ assistente dell’arbitro, poi ha affrontato a muso duro il direttore di gara. “Lei non sa chi sono io” – gli ha detto – aggiungendo di essere il sindaco di Lacedonia, il Comune sul cui campo la squadra Primavera dell’ Avellino gioca le gare interne del campionato. Per calmare gli animi è intervenuto il vero sindaco, Mario Rizzi, con sorpresa della terna arbitrale. La partita è stata vinta dal Bari per 2-1. Il dirigente dell’ Avellino è stato deferito, e per il club si profila una squalifica di due turni del campo di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*