Calcio. Nel girone C di Lega Pro giornata senza sussulti per il vertice.

AUTERI2-300x225Dopo il pareggio di Foggia e dopo aver usufruito di un giorno di riposo,il Benevento torna in campo oggi pomeriggio per iniziare a preparare l’impegno esterno di sabato sera contro la Fidelis Andria. I risultati del turno hanno confermato che nel girone C non c’è una squadra che si possa definire padrona del campionato. Questo il quadro completo: Akragas-Cosenza 1-0 Catania-Matera 2-1 Juve Stabia-Catanzaro 1-1 Martina Franca-Ischia 3-3 Casertana-Lecce 1-1 Fidelis Andria-Paganese 0-1 Foggia-Benevento 1-1 Lupa Castelli-Melfi 0-0 Messina-Monopoli 3-2.In classifica: Casertana 39 punti; Foggia 37; Benevento 36; Lecce 35;Cosenza 34; Messina e Matera 29; Paganese e Fidelis Andria 25; Catanzaro 24; Catania e Juve Stabia 23; Akragas 22; Monopoli 20; Melfi 19; Ischia 17; Martina Franca 12; Lupa Castelli Romani 8. Quando siamo arrivati alla terza giornata di ritorno, si continua a respirare aria di incertezza e le posizioni di vertice non sono ancora state ipotecate dalle solite dominatrici che in genere di questi tempi, iniziano a prendere il largo. A dfifferenza dello scorso anno quando, arrivati a questo punto del torneo, Benevento e Salernitana avevano già iniziato a staccare le altre pretendenti al primo posto, in questa stagione continua a regnare l’equilibrio e non solo risulta complicato a provare ad indovinare chi festeggerà la promozione diretta a fine stagione, ma è difficile intuire anche chi riuscirà a staccare il biglietto per i play off. In cinque punti ci sono altrettante squadre. Anche al termine di una giornata con un programma che vedeva due scontri diretti, tutto è rimasto invariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.