Calcioscommesse: Millesi continua a restare in silenzio.

Francesco Millesi convocato dal gup DDA Del Mauro, l’ex calciatore di Avellino e Catania, assistito dall’avvocato Dario Vannetiello, continua a scegliere la strada del silenzio. Il riesame è atteso per la prossima settimana. Per l’esattezza, martedì 7 giugno. Millesi è ritenuto uno dei personaggi chiave nell’inchiesta sul calcio scommesse che ha travolto il club biancoverde con alcuni dei suoi tesserati. L’ex capitano dovrà rendere conto delle prove degli sms e alle partecipazioni di alcuni incontri nei quali sarebbe stato presente anche un altro calciatore dell’Avellino, Luca Pini. Quest’ultimo, come Millesi, è attualmente ai domiciliari. Nell’inchiesta sono coinvolti anche Armando Izzo e Maurizio Peccarisi. Millesi è stato tratto in arresto con le accuse di concorso esterno in associazione mafiosa. Avrebbe favorito il clan Vanella Grassi truccando alcune partite. Intanto la Procura sta avviando un provvedimento disciplinare che potrebbe portare, qualora le accuse fossero confermate, ad una pesante squalifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*