Caldo torrido nel week-end, poi torna nella norma

E’ un vero e proprio ‘anticipo d’estate’ quello che caratterizzerà il week-end che sta per cominciare, con temperature che toccheranno – come ‘picco’ – anche i 35 gradi al Sud, mentre al Nord una perturbazione da domenica porterà piogge e rovesci. Da lunedì, il tempo migliorerà al settentrione e le temperature torneranno su valori medi dappertutto. Il week-end successivo si preannuncia complessivamente ‘bello’, anche se non mancheranno isolati episodi di instabilità. Queste le previsioni di Giorgio Bartolini, meteorologo del Consorzio Lamma-Cnr. “Domani – spiega – sarà un sabato molto caldo, con temperature di 1 o 2 gradi in più rispetto alle massime di oggi. Si potranno toccare anche i 35 gradi nelle zone interne della Sicilia: si tratta di 4-6 gradi sopra la media. Nelle altre regioni saranno più calde sempre le zone interne, andrà meglio nelle fasce costiere”. Domenica la situazione cambierà a Nord dove si dovrebbero verificare rovesci e temporali per il passaggio di una perturbazione che interesserà parzialmente le zone centrali e comincerà a far diminuire le temperature. “Al sud, invece – precisa Bartolini – farà ancora molto caldo, con temperature che aumenteranno di 1-2 gradi. Temperature alte anche sui settori Adriatici, mentre quelli tirrenici risentiranno dell’influenza delle correnti occidentali”. La situazione meteorologica dell’Italia comincerà a migliorare la prossima settimana al nord. In particolare “lunedì e martedì – nota il meteorologo del Consorzio Lamma-Cnr – sembrano essere piuttosto perturbate a Nord, con piogge a carattere di rovescio nelle ore centrali e pomeridiane. Andrà meglio al Centrosud con episodi di instabilità nelle zone interne e temperature che torneranno su livelli medi”. La colonnina di mercurio si ristabilirà su valori ‘tardo-primaverili’ anche sui settori adriatici. Per quanto riguarda poi l’1 ed il 2 giugno, secondo l’esperto “ci dovrebbe essere instabilità sulle zone settentrionali e su quelle interne centrali, mentre a Sud il rischio di pioggia è basso. Il cielo sarà in prevalenza poco nuvoloso, si prevede solo qualche addensamento, responsabile di rovesci e locali temporali”. Le temperature torneranno su valori medi già da giovedì 2; per quanto riguarda il week-end del 4 e 5 giugno gli episodi di instabilità saranno ancora più isolati e le temperature, conclude Bartolini, “probabilmente cominceranno a risalire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*