Campania ed Emilia, in campo per I.I.A.

L’incontro tenutosi oggi a palazzo Santa Lucia a Napoli con gli assessori Palmeri e Marchiello ( lavoro e industria) ha sortito l’effetto desiderato. I Presidenti De Luca e Bonaccini chiederanno di partecipare al prossimo e delicato incontro al Mise per scongiurare il possibile fallimento di I.I.A. La richiesta fatta oggi unitariamente dal Sindacato Irpino di unire le forze è stata condivisa dai due assessori Regionali. I due Governatori chiederanno al Vice-Premier Di Maio di passare alla fase finale della costruzione del polo pubblico e rilanciare il trasporto pubblico in Italia garantendo i livelli occupazionali di Bologna e Valle Ufita. E’ stata una riunione pragmatica dichiara al termine del confronto a Napoli il Segretario della Fisimic Giuseppe Zaolino, accompagnato nella circostanza dai delegati Giovanni Garofano e Gerardo Novino. Siamo in una fase decisiva della vertenza che si trascina da troppo tempo e con alterne fortune. Dopo lo sciopero di ieri per il mancato pagamento dello stipendio di ottobre e contro i continui rinvii delle scelte governative è arrivato il tempo delle decisioni finali. Non ci sono più alibi per nessuno. Il Governo ci convochi tutti e faccia ‘ultimo sforzo su Ferrovie. La soluzione positiva della vertenza I.I.A. conclude Zaolino, potrebbe ridare credibilità a tutto il mondo Politico e migliorare i rapporti sociali. A noi il compito di unire per un comune obiettivo: salvare i posti di lavoro e migliorare il trasporto pubblico in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.