Campania: S.Nappi, non disperdere frutti del nostro lavoro

nappi severino“I dati pubblicati oggi sull’andamento dell’occupazione sono molto più significativi di quello che si crede, almeno per la Campania. I primi sei mesi del 2015, quelli del nostro Governo, hanno segnato – continuando un trend che è iniziato con l’ultimo trimestre del 2014 – un’ulteriore crescita dell’occupazione”. Lo dichiara in una nota Severino Nappi, direzione nazionale NCD. ”Infatti, in Campania non cresce – peraltro molto più della media del Mezzogiorno – soltanto il numero dei contratti a tempo indeterminato, ma è cresciuta anche l’occupazione in termini assoluti, come testimoniano i dati delle comunicazioni obbligatorie del Ministero del Lavoro. E questo accade praticamente solo in Campania. Certo non si tratta di numeri altissimi, ma quei numeri sono il segnale che siamo stati capaci, in cinque anni di politiche che hanno sempre anticipato e mai semplicemente attuato indirizzi nazionali, di invertire una tendenza che ormai dalle nostre parti andava avanti da molto tempo, ma soprattutto da molto tempo prima che iniziasse la grande crisi di questi anni. Queste – dice Nappi – sono le politiche del lavoro che abbiamo lasciato alla nuova Giunta: un esempio – positivo e riconosciuto in tutto il Paese – di capacità e di competenza, che stava iniziando a tradursi in numeri, nonostante le enormi difficoltà”. ”Ora mi auguro, da cittadino campano, che questo patrimonio non vada disperso. Per continuare a crescere – perché da sole le regole e gli strumenti non bastano – avevamo detto che bisognava porre seriamente la questione dell’avvio di serie politiche industriali in questo territorio. Noi continueremo a dirlo, e soprattutto a suggerire la strada da scegliere. Speriamo che altrove agli annunzi seguano fatti.”, conclude Nappi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*