Campania: via libera a coltivazione canapa uso industriale

Sarà possibile, in Campania, coltivare canapa industriale. Il Consiglio regionale della Campania ha approvato all’unanimità la proposta di legge relativa a “Interventi per favorire la coltura della canapa (cannabis sativa) e le relative filiere produttive. La legge, presentata da Gennaro Oliviero del Pd e Maurizio Petracca dell’Udc, prevede lo sviluppo di filiere integrate riguardanti i prodotti realizzabili attraverso la coltivazione di canapa per uso alimentare, industriale, ambientale ed energetico, istituendo anche un marchio di qualità per promuovere, sensibilizzare e incentivare azioni dirette alla coltivazione della cannabis sativa nei terreni inquinati. Sono previste azioni a sostegno della coltivazione della canapa sativa e delle filiere produttive attraverso progetti pilota (tra cui prove di collaudo dell’innovazione varietale, reperimento di materiale di propagazione, sperimentazione applicata di nuove agrotecniche, studi e ricerche su utilizzi industriali, ambientali ed aziendali innovativi e alternativi della canapa, progetti di formazione di operatori specializzati, realizzazione di centri di stoccaggio) e a beneficio di imprese agricole e associate, associazioni di produttori agricoli, reti di impresa, partenariati costituiti da norme imprese agricole, enti di ricerca, aziende sementiere, imprese di trasformazione ed altri soggetti che hanno tra i propri scopi la lavorazione, la commercializzazione e la promozione della canapa e dei prodotti derivati. Entro 90 giorni dall’approvazione della legge, la Giunta regionale dovrà fissare i termini e le condizioni per la presentazione dei progetti pilota. La legge prevede uno stanziamento economico di 30mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*