Campania:M5s,pronta nostra proposta legge contro finte sagre

“È di queste ore la denuncia della FIBE secondo cui le “finte” sagre fatturano oltre 558 milioni e generano una perdita di imposte dirette e contributi pari a 710 milioni. La federazione degli esercenti non fa altro che certificare un fenomeno economico fuori controllo in tutta Italia ma soprattutto in Campania”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del M5S, Michele Cammarano, che aggiunge: “sagre improbabili completamente avulse dai territori e senza alcuna connotazione storica o culturale danneggiano la nostra economia soprattutto nei mesi estivi, quando milioni di turisti affollano i nostri borghi e i nostri attrattori principali. Per questo motivo – continua l’esponente pentastellato – il gruppo consiliare M5S della Campania ha depositato, da mesi, in III commissione un progetto di legge per regolamentare il settore attraverso alcuni requisiti fondamentali: comprovato legame storico con il territorio, tempi e spazi ben contingentati, menù prevalentemente a base di prodotti tipici e un unico calendario regionale come strumento di promozione turistica sono le regole di base”. “Quelli che spesso nascono come ‘collettori’ locali di consenso e di finanziamenti spot senza programmazione sono eventi tipici ‘tarocchi’ il cui unico scopo è quello di fare semplice ristorazione di massa, offendendo la nostra gastronomia e violando la concorrenza al cospetto di tutti gli operatori ‘permanenti – evidenzia Cammarano – che conclude: “Siamo fiduciosi che il nuovo codice del commercio in discussione attualmente in Consiglio possa recepire questa istanza approvando una legge di buon senso, di giustizia e di vera promozione dei nostri territori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*