Il Candidato Sindaco di Roccabascerana Roberto Del Grosso inizia la Campagna di ascolto.

Il candidato Sindaco Roberto Del Grosso della lista “il Ponte” promuove una campagna di ascolto con tutti i cittadini delle frazioni del Comune di Roccabascerana, per la definizione del programma per le prossime elezioni amministrative del 05 Giugno 2016. Il programma della campagna di ascolto con i cittadini è così articolato: Mercoledì 13 Aprile ore 20.00 Salone Parrocchiale Squillani; Venerdì 15 Aprile ore 18.00 circolo San Nicola Tuoro; Sabato 16 aprile ore 20.00 Salone Parrocchiale Tufara Valle; Mercoledì 20 aprile 16 ore 20.00 Circolo San Pio Zolli; Giovedì 21 aprile ore 19.30 centro BIODIGIT ex scuola elementare Roccabascerana; Venerdì 22 aprile ore 18.30 Salone parrocchiale Circolo ASPI Sant’Andrea Cassano. Il primo atto che voglio fare come candidato a sindaco di Roccabascerana” ha dichiarato Roberto Del Grosso” è quello di definire, per governare Roccabascerana nel prossimo quinquennio, un programma ottenuto da una onesta combinazione di valori e di idee e dall’ascolto dei cittadini. Per raggiungere gli obiettivi certamente ambiziosi, che intendiamo realizzare, grazie ad una nuova squadra, formata da persone già note, che possono vantare competenze acquisite in questi anni, e da candidati nuovi, che si affacciano con entusiasmo per la prima volta alla gestione della Cosa Pubblica, abbiamo deciso di darci un solo scopo: lavorare per il bene del paese .
Abbiamo deciso di chiamare la lista”Il Ponte” per un insieme di ragioni : Il ponte come “simbolo”. Il ponte non è soltanto quell’oggetto che permette di superare un ostacolo. Il ponte è molto altro Il nostro Ponte vuole unire cittadini e frazioni in unico corpo ,vuole costruire una identità, progettare il futuro di una comunità nuova , unita ,renderla protagonista del proprio futuro. Un ponte per unire quei principi di solidarietà, di uguaglianza, di ricerca e recupero dei valori costituzionali non a caso il ponte (Continua Del Grosso) era il nome della Rivista fondata da Piero Calamandrei nell’Aprile del 1945. Insomma, uno sguardo rivolto al futuro ma i piloni ben radicati nel terreno, radici ben salde nella storia delle proprie origini e delle proprie tradizioni.
Il programma elettorale che presenteremo deve essere il frutto di un lavoro di lungo periodo. Deve essere fatto dal sapere e dalle conoscenze accumulate in anni di lavoro da tanti cittadini in consiglio comunale e dall’ascolto dei cittadini nelle frazioni , dal lavoro svolto da gruppi organizzati, dai contributi dei partiti e di singole persone, dall’ascolto mai interrotto delle tante associazioni e dei comitati locali. Un programma aperto, capace di rispondere alle esigenze dei suoi cittadini secondo i principi di solidarietà, equità e condivisione. Un programma innovativo, basato sulla partecipazione, sulla vivibilità della città e sulla sostenibilità ambientale. Dall’ ascolto dei cittadini e delle loro esigenze, dobbiamo trarre indicazioni utili per la stesura delle Linee programmatiche di governo, del Piano di sviluppo di Roccabascerana e dei futuri bilanci di previsione e dei Pianiprogramma delle opere pubbliche. Un programma, ora elettorale e domani di governo, da sottoporre a verifica costante dei cittadini. Insomma ,in una parola La politica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*