Carabiniere sventa rapina a un tabaccaio, in manette Vincenzo Del Grosso

Questo pomeriggio, verso le ore 16,30 presso la tabaccheria, sita in questa via Dante Alighieri, un giovane travisato da una felpa e armato di un grosso coltello da cucina stava minacciando il titolare dell’esercizio in cambio dell’incasso della giornata, quando ad un certo punto, un brigadiere dell’Arma, libero dal servizio e in abiti borghesi in compagnia della propria consorte che passava lungo quella via, accortosi di quanto stava succedendo, è intervenuto con coraggio e determinazione entrando repentinamente nella rivendita, in soccorso del tabaccaio che stava per essere aggredito dal malvivente. Ne è nata una breve colluttazione, nella quale, il militare, qualificandosi, con una manovra di sicurezza di tecnica operativa è riuscito a disarmare subito il rapinatore del grosso coltello, mentre il titolare nella concitazione è finito in terra e, nella caduta ha riportato una lesione lacero contusa alla testa. Lo stesso titolare, le cui condizioni di salute non destano preoccupazioni, è stato soccorso e medicato dal personale del 118 intervenuto, che gli ha praticato alcuni punti di sutura al capo. Nel frattempo, prontamente è giunta in ausilio una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di questo capoluogo che insieme al loro collega hanno tratto in arresto in flagranza di reato DEL GROSSO Vincenzo, 37 enne, già noto per i suoi precedenti penali specifici, perché ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata. L’uomo, quindi veniva condotto in questa caserma e, dopo gli accertamenti e le varie formalità, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, è stato condotto presso la Casa Circondariale di questo capoluogo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.