Carmine Coletta è il nuovo presidente di Uecoop Campania.

La Uecoop Campania rinnova le sue cariche e apre il 2018 con un forte impegno nella cooperazione. L’assemblea campana dell’associazione delle cooperative – nata su impulso di Coldiretti cinque anni fa – ha eletto Carmine Coletta nuovo presidente della sezione regionale. Coletta è il presidente della Cantina di Solopaca, un’importante cooperativa di viticoltori del Sannio. Eletti anche i delegati nazionali, che sono: Eduardo Ruggiero (presidente della Danicoop di Sarno, Salerno), Salvatore Fiorillo (cooperativa pescatori Acquamarina di Salerno), Emilio Ferrara (presidente OP Terra Orti di Salerno), Francesco Acampora (presidente di Aprol Campania e olivicoltore irpino), Domizio Pigna (presidente cooperativa Vini La Guardiense di Guardia Sanframondi, Benevento), Angelo Moretti (presidente Consorzio cooperative Sale della Terra di Benevento). I lavori dell’assemblea si sono svolti presso la sede della cooperativa Danicoop, all’interno della Gustarosso Academy, dedicata alla valorizzazione del pomodoro San Marzano dop. A presiedere l’incontro è stato il coordinatore nazionale di Uecoop Vincenzo Sette, affiancato dal coordinatore regionale Flavio De Marco. Sono intervenuti il direttore di Coldiretti Campania Salvatore Loffreda e il vicepresidente nazionale di Coldiretti Gennarino Masiello. Uecoop Campania conta attualmente oltre 340 cooperative socie, equamente distribuite in tutte le province, che operano in diversi settori: agricolo, sociale, conferimento, trasporti, pesca, produzione e lavoro, servizi. Il coordinatore nazionale, Vincenzo Sette ha spiegato come l’associazione debba continuare a supportare le cooperative socie nei loro percorsi incentrando la propria attività sulla trasparenza, l’onestà e la legalità. “Ringrazio tutti per il grande lavoro fatto finora – ha sottolineato il presidente Carmine Coletta – consentendo alla nostra associazione di guardare al futuro con le spalle solide. In questo incarico cercherò di infondere lo spirito cooperativo che ogni giorno caratterizza il lavoro di tutte le nostre realtà. Come ha ricordato il presidente Masiello, riusciremo a costruire un percorso distintivo nella cooperazione perché ognuno di noi non si sente solo socio, ma sente di essere Uecoop e di rappresentarla sul territorio. La strada che continueremo a percorrere è quella di rafforzare la nostra capacità di costruire una rete intersettoriale, che deve rappresentare il tratto caratterizzante di una nuova visione cooperativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.