Caseifici sversano direttamente nall fogna, due denunce.

Continua la piaga degli sversamenti nei fiumi irpini. Questa volta è successo ad Atripalda dove i Carabinieri della locale Stazione hanno individuato degli scarichi che immettevano il liquame di scarto direttamente nella fognatura delle acque bianche andando cosi a finire direttamente nel fiume Rio Rigatore. Denunciati due legali rappresentanti di altrettante attività casearie atripaldesi, ritenuti responsabili dell’illecito smaltimento di acque reflue industriali, provenienti dal ciclo di lavorazione dei propri caseificio. Gli scarichi delle predette attività erano stati allacciate abusivamente direttamente alla fognatura delle acque bianche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*