Per il centrocampo il San Martino tenta la carta Renato Ricci.

Mentre non si nasconde la soddisfazione sul progetto tecnico avviato con l’esperto calciatore Luca Pini, in casa San Martino si prova a chiudere per gli ultimi tasselli, prima di poter organizzare la fase della preparazione della squadra. Il duo Bongiovanni-Iuliano è impegnatissimo a definire una serie di questione. In tema calcio mercato si cerca un centrocampista per chiudere il reparto, o meglio il giocatore giusto è stato già individuato, come già detto si tratta di Domenico Pingue, che ha iniziato la scorsa stagione in Eccellenza con il San Tommaso, per traslocare poi a dicembre nelle fila della Galazia Maddalonese, nel girone casertano di Promozione. Praticamente il calciatore ex Torrecuso, ha dichiarato la sua disponibilità ad indossare la casacca biancorossa, raggiungendo anche l’intesa sul rimborso, manca solo la firma. Tutto è fermo perché il San Martino vorrebbe chiudere un corteggiamento portato avanti in maniera intensa, per avere le prestazioni di Renato Ricci, sammartinese doc, centrocampista che ha indossato la casacca dell’Avellino e quella del Torrecuso, un finale di stagione importante nel Cervinara di Ciaramella con la promozione in Eccellenza nello spareggio con il Paolisi, dove Ricci realizzò anche il gol della tranquillità. L’incontro con il vice presidente Emilio Iuliano è stato interlocutorio, il calciatore ha preso qualche giorno di tempo per decidere, pur essendo rimasto molto lusingato della proposta. Sul calciatore è piombato di nuovo proprio il Cervinara alla ricerca di un centrocampista dopo la partenza di Saginario trasferitosi nelle fila della Sarnese. Come andrà a finire questo primo derby caudino di stagione difficile dirlo, appare chiaro che la decisione è tutta nelle mani del calciatore. Altra situazione calda è quella che riguarda il giovane attaccante classe 99 Alessio Teti, il forcing del Serino sul promettente calciatore, anche lui sammartinese doc, è incessante. Al San Martino, come riferisce sempre Emilio Iuliano, non è andato affatto giù che la società irpina abbia contattato direttamente il calciatore, e resiste alla richiesta sia per un fatto comportamentale, ma anche e soprattutto perché si è intenzionati a confermare il calciatore in maglia biancorossa. Decisivo a tal proposito sarà l’incontro previsto tra qualche giorno tra i vertici societari, il calciatore ed il proprio papà. La nuova struttura messa in campo dal San Martino ha la dolorosa conseguenza di dover rinunciare al tecnico del miracolo salvezza Rino Gaito. Almeno questo sembra essere la situazione, anche se fonti beni informate parlano di un presidente Quirino Bongiovanni impegnato a trattenere Gaito affidandogli un ruolo tecnico importante nella società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*