Cervinara. Anche i colleghi del “Caudino” chiedono una indagine per stanare il “corvo”

corvoIn questi giorni Rete Sei ha pubblicato una serie di articoli raccontando di mail ricevute da parte di un “ignoto” per buttare fango ora su questo ora su quella persona. Abbiamo seguito con molto interessa la vicenda fino a stamattina, quando la rete cervinarese ha deciso di pubblicare la mail di questo anonimo. Ebbene, abbiamo potuto riscontrare che anche noi siamo finiti al centro delle sue “attenzioni”, come testimonia lo screenshot che pubblichiamo di seguito. Questo vigliacco matricolato, infatti, nei mesi scorsi ha fatto circolare una mail lesiva della dignità professionale di uno dei nostri giornalisti. L’ha inviata a destra e a manca con il suo solito sistema: firmare falsa e accuse indicibili.
Vedere dunque che questo signore potrebbe essere uno molto “vicino” all’Amministrazione (o come dipendente, o come collaboratore o chissà in quale altra veste) ci indigna molto. Ecco perché chiediamo al Sindaco Tangredi e alla neo segretaria di attivare al più presto una inchiesta interna per capire chi sia questo novello “eroe” che si nasconde dietro il nome di Antonio Marro. Lo stesso, per intenderci, che nelle scorse settimana ha buttato fango e merda (perdonateci il francesismo) anche sull’evento di Peter Cincotti. Ora basta. Serve un immediato intervento. E ci auguriamo che anche l’autorità giudiziaria possa accendere i fari su questa vicenda.
Chi ha da parlare lo faccia pubblicamente. Cervinara è un paese libero. Avvelenare i pozzi è da meschini.
Ps. La mail è: syssy2014@libero.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*