Cervinara. Casale: andrò fino in fondo per una questione di legalità.

Nonostante la contestazione presentata da Casale, il consiglio comunale si è svolto lo stesso. L’Ex presidente ha fatto mettere agli atti il documento, che era stato notificato già in mattinata a tutti, e, dopo la convalida degli eletti, ha abbandonato l’aula. Uscendo ha sottolineato che la sua è una questione di legalità e non di attaccamento alla poltrona. Non solo, ha detto ” mi rivolgerò al Tar e a tutti gli organi giurisdizionali. Sono pronto ad arrivare anche alla corte europea”. Solo il sindaco Filuccio Tangredi ha ribattuto alla iniziativa dell’ex presidente affermando che il nuovo consiglio è pienamente legittimo e che ha sta diventando speciosa la situazione che il comune dove continuamente difendersi da ricorsi di ogni genere. Dopo questa dichiarazione, ha dovuto, nuovamente, giurare con tanto di fascia tricolore, in quanto, almeno per il momento, fatto salvo i ricorsi, si tratta dell’insediamento di un nuovo consiglio comunale. Così, l’assemblea ha dovuto eleggere un nuovo presidente. Alla prima votazione è stato eletto Lello Todino che ha lasciato il posto in giunta. Come assessore, il primo cittadino ha nominato Paola Pallotta, portando, quindi, a tre il numero delle donne in giunta su quattro. Todino ha ottenuto nove voti, questo vuol dire che un componente delle minoranza ha votato per lui, in quanto ora, l’attuale maggioranza conta su sette componenti più il primo cittadino. Il voto del presidente del consiglio è segreto e non ci sono state dichiarazioni, quindi, non è dato sapere chi si sia espresso per Todino. Il neo presidente ha sottolineato di aver assunto con piacere questo incarico ed ha dichiarato la massima disponibilità a venire incontro alle esigenze di tutti i componenti dell’assemblea. La composizione del consiglio, dopo il mini turno elettorale dello scorso 26 marzo ha cambiato un unico componente nelle fila della minoranza. Entra il giovane imprenditore Cristian Cambareri che ha preso il posto dell’avvocato Pierpaolo Porcelli. Cambareri fa riferimento al partito di Sgarbi Rinascimento ed ha dichiarato di volersi costituire in consiglio come indipendente, Ora, però, una nuova spada di Damocle pende ancora anche su questo nuovo insediamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*