Cervinara, i consiglieri comunali di opposizione Marra, Spiotta e Porcelli parlano dell’attuale momento politico.

Alla luce degli ultimi avvenimenti politici e relative dichiarazioni è doveroso fare alcune osservazioni. In primis va rilevata l’importanza del ruolo istituzionale avuto in dote dagli elettori ed il rispetto che gli stessi meritano, per tali ragioni riteniamo doveroso svolgere il ruolo di consigliere comunale nel miglior modo possibile, portando in alto i principi di onestà, imparzialità ed amore per i nostri concittadini, principi che sono sempre stati radicati nella nostra persona. Chi la pensa diversamente non può più essere riconosciuto come nostra guida e bandiera, ormai contagiato da chi cerca in maniera ossessiva di colmare la sua sete con un potere che mai avrà. Ricordiamo che anche e soprattutto noi vogliamo chiarezza sulla questione “brogli elettorali”, mossi esclusivamente da principi di legalità e trasparenza, proprio per questo, nel rispetto dei detti principi si auspicava di svolgere il ruolo di consigliere di opposizione in modo forte e coeso. Abbiamo letto di apprezzamenti fatti a vecchi politici denominandoli “silurati”, ebbene chi afferma ciò parla con cognizione di causa, conoscendo bene il massimo esponente di tale categoria. Ai critici d’arte vogliamo dire che siamo stati sempre presenti tenendo un profilo basso e facendo poca pubblicità e proclami, mentre i vari “Edmond Dantes” si facevano in quattro per trovare un appiglio al fine di recuperare la visibilità perduta, noi lavoravamo a testa bassa nella nostra stanza all’interno della casa comunale, studiando le problematiche del paese e cercando di trovare per le stesse una soluzione. Agli stolti che sostengono che alle nostre spalle ci fosse “qualche vecchio politico” rispondiamo dicendo come ogni nostra proposta sia stata mossa dallo studio e dalla valutazione informata della problematica analizzata. Sarebbe stato facile farsi consigliare e dire quanto altri avrebbero voluto riferire, MA NOI NON LO ABBIAMO MAI FATTO POSSIAMO SOSTENERLO A TESTA ALTA (per altri non è così), proprio per evitare strumentalizzazioni e per portare all’interno dell’assise il nostro pensiero e la nostra filosofia. Non accettiamo gli “inciuci” messi in giro artatamente da chi ormai è ai margine della vita politica cervinarese, anche se stenta ad accettarlo, secondo i quali avremmo fatto accordi con la maggioranza, NIENTE’ E’ DI PIU’ FALSO. I cittadini di Cervinara sono stanchi di “pifferai magici” la musica da essi suonata non inganna più le loro orecchie. NOI CI SIAMO, uniti più che mai e forti dell’affetto e della stima che la gente ci mostra quotidianamente e lotteremo con tutte le nostre forze affinchè il paese possa, in un prossimo futuro, avere l’amministrazione che merita, un’amministrazione che pensa al popolo e non al proprio egocentrismo e sete di potere. Quasi certamente cambieranno gli attori, ma non cambierà la trama del concetto politico che è nato nel momento della creazione del Movimento Bene Comune; certo ci sarà più democrazia e razionalità, il tempo insegna a porre rimedio agli errori fatti, noi andremo avanti con la nostra battaglia e sin da ora invitiamo, chi sia interessato, a farsi avanti e lottare insieme a noi per una CERVINARA LIBERA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*