Cervinara deve guardare avanti, è pronta per i grandi eventi musicali, teatrali e culturali

cincotti e sinadcoLe luci della ribalta hanno fatto bene a Cervinara. Peter Cincotti, ha confermato di essere un grande artista e un grande uomo, un “cervinarese”. Questo evento dimostra che Cervinara ha tutte le potenzialità per salire di tono musicalmente, teatralmente e culturalmente. Bisogna ed in questo siamo pienamente d’accordo con la delegata alla cultura Raffaella Cioffi, creare una consulta che organizzi tutto il programma delle manifestazioni che devono essere presentate sul territorio. Basta con il Comune che sponsorizza le feste patronali e parrocchiali, basta con le sagre,  Bisogna invece dare forza ad appuntamenti importanti come Cervinarte e bisogna ringraziare i ragazzi della Pro Loco, che hanno saputo superarsi. Bisogna anche,  e questo è un appunto critico, sottolineare che è stato un grande errore l’aver eliminato dal cartellone estivo ormai da qualche anno, l’appuntamento con il teatro, che dava risalto a Cervinara. E’ stato un grandissimo errore non aver creduto nelle potenzialità del maestro Nicola Pisaniello, diventato ormai un affermato tenore a livello internazionale. Si perchè Cervinara a volte non ama i “propri figli”. Ecco allora che la lezione che ci ha dato Peter Cincotti deve servire ed essere sfruttata al meglio. Cervinara puo’ e deve organizzare grandi eventi ma per fare questo c’è bisogno di programmazione e soprattutto che si organizzi il tutto per tempo e che si superino antiche ed inutili gelosie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*