Il Cervinara in eccellenza riparte da Andrea Ciaramella.

Il Cervinara riparte da Andrea Ciaramella. I rumors che volevano il tecnico sannita in percolo di conferma sono stati smentiti, come peraltro aveva sempre sostenuto il presidente Joe Ricci. Sarà quindi lui a guidare il Cervinara in Eccellenza, una categoria in cui i caudini tornano dopo venti anni dall’ultima volta. La riunione di società che si è tenuta comunque, nonostante qualche assenza giustificata, ha dato il via alla nuova stagione, in campo vedremo un Cervinara costruito per ambire ad una posizione di media alta classifica. Ma non è l’unica buona notizia per la compagine cervinarese, prende corpo il clamoroso ritorno in casacca biancoazzurra del bomber Alessio Befi. L’accordo tra le parti è ormai fatto, serve limare solo qualche dettaglio e al “Canada” si potranno ammirare di nuovo le gesta di “Toro scatenato”, con la soddisfazione di tutto l’ambiente e dei tifosi che hanno sempre sperato in un ritorno del bomber. Avviato quindi il lavoro organizzativo della società, sono annunciati nuovi ingressi che aiuteranno a dare sostanza e concretezza al progetto. Su fronte squadra si sa per certo che si punta su cinque nuovi acquisti, un difensore centrale, un centrocampista e ben tre attaccanti. Poi c’è il discorso under in cui è inserito anche quello del portiere, se si continua a puntare su Scognamiglio per forza di cose è necessario prendere un altro portiere under, in pole position c’è l’estremo difensore Bruno, l’anno scorso alla Virtus Goti. Il difensore serve come alternativa alla coppia Simone Cioffi-Pepe, a centrocampo certa la conferma di Santosuosso, in partenza invece Della Marca. Molto probabilmente dirà addio alla casacca biancoazzurra l’attaccante Pignalosa, il suo è stato un campionato in chiaro scuro, notevolmente migliorato sotto la gestione Ciaramella. Conferme anche per Russolillo, De Feo e Pace, da valutare Tommaselli, mentre un discorso a parte va fatto per Renato Ricci che ovviamente aspetta qualche chiamata di categoria superiore. Il calciatore di San Martino, che si è appoggiato dopo il brutto infortunio occorso a Cervinara, dando un notevole contributo nel finale di campionato, potrebbe in teoria anche rimanere, insomma discorso aperto. Ma le scelte dipendono dalle decisioni di Andrea Ciaramella e del modulo di gioco che vuole adottare. Lui ha sempre sostenuto che l’organico del Cervinara è di livello elevato e con alcuni aggiustamenti veramente si poteva aspirare a qualcosa di importante. Ora lui ed il presidente Ricci sono al lavoro per fare le scelte migliori. I due hanno un particolare feeling, si sentono e si vedono in continuazione, un rapporto necessario che serve anche a unire ulteriormente il gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*