Cervinara: fervono i preparativi per la 29esima edizione della via Crucis vivente.

Sono serate molto intense in piazza Sant’Adiutore. Si prova sino a tardi, le scene da preparare sono davvero tante. Provano gli attori, ma provano anche i figuranti perché tutto deve essere a puntino. Si avvicina venerdì santo, giornata che  per Cervinara,  vuol dire la rappresentazione della Via Crucis vivente. La messa in scena, quest’anno taglia il traguardo della 29edizione e, come sta accadendo da qualche anno, si assiste al coinvolgimento di tante persone e diverse associazioni. C’è chi recita o chi fa il figurante, ma, per una rappresentazione del genere, è necessario anche allestire diverse scene, provare le luci e fare in modo che l’audio funzioni al meglio. Non solo, la rappresentazione si snoda per gran parte del paese e questo rende tutto ancora più complicato. Nell’arco di circa due ore, infatti, vengono ricostruite gli ultimi due giorni di vita di Gesù. Dall’ultima cena sino alla sua morte sulla croce, passando per il processo davanti a Ponzio Pilato.  Nel corso degli anni, la via Crucis è diventata un momento molto atteso, che richiama tantissima gente, non solo di Cervinara. La rappresentazione, infatti, si svolge proprio con il coinvolgimento del pubblico che assiste e si immedesima in quella storia  che si racconta da migliaia di anni, ma che commuove, come se fosse la prima volta. Proprio per  questo motivo, gli organizzatori si preoccupano che tutto possa andare nel migliore dei modi.  Una vera e propria passione, dove viene sempre lasciato il testimone alle nuove generazioni. E’ proprio questo il segreto di un evento, che nel 2020 taglierà il prestigioso traguardo del 30esino anniversario. Chi l’ha ideato la continua a seguire con tanto affetto, dando anche un  contributo, ma viene lasciato sempre spazio ai giovani. Solo in questo modo, le tradizioni si possono perpetuare e non rischiano di morire.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.