Cervinara. Ordinanza vieta di trattare i castagneti fino al 20 Luglio.

Il Sindaco di Cervinara Filuccio Tangredi ha fatto affiggere l’ordinanza che di fatto vieta il trattamento dei castagneti con prodotti chimici e non fino al 20 luglio. Una ordinanza importante anche perchè si stanno predisponendo anche i lanci del Torymus antagonista del cinipide galligeno che sta distruggendo i castagneti di Cervinara. La situazione sulle maontagne di Cervinara diventa sempre più grave, e a rischio c’è un pezzo dell’economia. Ecco allora che l’ordinanza sindacale arriva quanto mai opportuna anche perchè i tanti castanicoltori, viaggiano in ordine sparso. Cosi capitava che chi voleva combattere il cinipide galligeno con i lanci di Torymus si ritrovava il giorno dopo chi invece con potenti cannoni irrorava di prodotti chimici e non i castagneti. Quindi ora c’è una ordinanza che si dovrà fare rispettare e qui deve entrare in gioco il buon senso dei proprietari dei castagneti.Bisogna capire infatti che di questo passo, e gettando veleni senza alcun controllo la montagna si distrugge e poi la natura si ribella. Non è la natura che diventa madre matrigna, ma sono gli uomini che con il loro agire si fanno del male da soli. Ogni tanto qualche anziano dice che la montagna di Cervinara prima dava da vivere, oggi è diventata una desolazione, e se l’uomo non mette un freno ad atti scellerati, sarà sempre peggio. Funghi, fragole sono soltanto un lontano ricordo, ora la natura sta dicendo che è stanca di essere oltraggiata, sta a chi ama davvero l’ambiente lottare in ogni modo per difenderla. Ora c’è una ordinanza quindi chiunque da oggi e fino al 20 luglio 2016 vede salire in montagna i trattori con al seguito autobotti chiami subito i carabinieri o la polizia o magari faccia una bella foto di chi non rispetta le regole inviandola alla nostra redazione per la pubblicazione. La montagna è nostra, preserviamola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*