Cervinara ha bisogno di te: il salasso ai cittadini è servito, dopo le canzoni arriva..la Tari.

Si dice che”la lingua batte dove il dente duole”,ora, lungi da noi essere quella lingua causa di dolori,ma (ri)battiamo sull’argomento Tari,di cui più volte abbiamo parlato, perché pensiamo sia diritto dei cittadini sapere cosa stia succedendo al riguardo. Pertanto l’associazione “Cervinara ha bisogno di te” chiede chiarimenti in merito al verbale di delibera numero 116 del 09-08-2018, con la quale sono state variate le scadenze della TARI (tassa rifiuti annualità 2018) rispetto agli anni precedenti. Di fatto nel 2018 i contribuenti pagheranno per intero la TARI del 2017 nonché ben 3 rate della tassa rifiuti 2018 pari al 75% dell’importo. Forse il comune di Cervinara versa in difficoltà economiche di bilancio? Perché la rateizzazione non è stata suddivisa in più anni? Perché la variazione delle rate non è stata programmata con largo anticipo considerato la continuità dell’amministrazione?
Di solito il dente che duole va curato,non maldestramente anestetizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.