Cervinara. Il prof. Pino Gorruso consigliere comunale a Brescia.

Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono , eletto per il centro sinistra al primo turno, uno dei pochi casi in Italia, ha varato la sua giunta. La nomina degli assessori permette di entrare in consiglio, il primo dei non eletti della lista del partito democratico. Si tratta del cervinarese, con solide legami anche a Rotondi, Pino Gorruso, L’insediamento del consiglio della Leonessa di Italia ci sarà il prossimo tre di luglio ed il professore Gorruso farà parte della commissione cultura e si occuperà di disabilità. La sua elezione viene salutato con tanto affetto anche nei due paesi caudini, dove il professore torna spesso. Non solo, questo riconoscimento che gli è stato dato dai cittadini di Brescia è anche un forte simbolo di riscatto. Due anni fa, il docente di letteratura inglese, è stato colpito da un ictus. Un colpo molto forte che avrebbe messo a tappeto chiunque, ma lui volle rialzarsi. Supportato dai medici e dalla fede in padre Pio, lentamente, ha riacquistato, quasi per intero, ha ancora problemi con un gamba, tutte le funzioni che gli erano rimaste bloccate dall’ictus. La sua esperienza l’ha scritta anche in libro che ha per titolo proprio Ictus. E’ persona dai mille interessi e con un grande senso civico. Questa mattina, lo abbiamo chiamato per salutare la sua elezione e, come sempre, è stato cordiale e ci ha parlato delle mille iniziative in cui si vuole impegnare nel ruolo di consigliere comunale. Oltre che di cultura, il suo interesse forte sarà indirizzato al pianeta della disabilità. Del resto, Pino Gorruso non è nuovo all’impegno politico e sociale. Anzi, da sempre si è impegnato in quella che per lui è una nobile arte,un qualcosa che deve servire a migliorare la vita degli altri, ad occuparsi degli indifesi, di coloro che hanno poche tutele. Ora lo farà dal cosiddetto palazzo e chi sa che il centro sinistra non possa rinascere proprio grazie a persone come lui, portatore di valori sani ed onesti. Naturalmente non dimentica Cervinara, dove ha casa in via Pirozza, e Rotondi. Nel mese di agosto ci ha promesso che tornerà per trascorrere qualche giorno di ferie e ci parlerà di quella che è la sua altra passione, la letteratura. Sta, infatti, per completare quello che ha definito il suo romanzo di formazione che sarà pubblicato nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.