Cervinara. Incendio doloso in via San Cosma nei pressi del Santuario.

La furia distruttrice sembra non avere fine, Ai piromani criminali non è più sufficiente appiccare il fuoco sulle montagne, ora rivolgono le loro pericolose attenzioni anche a valle. Nel tardo pomeriggio di ieri, una signora anziana che abita a via San Cosma a Cervinara, proprio nei pressi del santuario dedicato ai santi medici, tanto caro ai cervinaresi, ha avvisato la polizia, in quanto stavano andando a fuoco le campagne circostanti la sua abitazione. Sul posto si sono recati, immediatamente, gli uomini del vice questore Flavio Tranquillo che hanno constatato come l’incendio stesse prendendo piedi e si sono subito adoperati per dare l’allarme ai vigili del fuoco. I caschi rossi, giunti sul posto, hanno domato le fiamme. Ricordiamo che si tratta di una zona che è densamente abitata ed un rogo da quelle parti poteva diventare molto pericoloso. I vigili del fuoco non hanno trovato l’innesco, ma per loro, ci sono pochi dubbi, si tratta dell’ennesimo incendio doloso, appiccato solo per fare del male. Naturalmente, gli agenti del commissariato hanno avviato le indagini, ma è molto difficile incastrare gli autori di questi veri e propri disastri. Agiscono in zone isolate e sanno come tenersi al riparo dallo sguardo d eventuali telecamere di sicurezza. Solo con la massima collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine si può tentare di porre un freno a questi vandali che vogliono solo provocare lutti e distruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*