Cervinara. Inizia il conto alla rovescia, chi succederà a Tangredi?

Inizia il fermento politico a Cervinara. Nel 2020, si torna alle urne per le elezioni comunali e prendono il via riunioni ed incontri per tentare la scalata al municipio. Rispetto alle elezioni del 2015, c’è una sostanziale novità. L’attuale sindaco Filuccio Tangredi non è più candidabile perché sta portando a termine il secondo mandato consecutivo. Così, rispetto a tre anni e mezzo fa, quando sembrava impossibile battere il primo cittadino uscente, in molti tenteranno di proporsi come il candidato ideale. Ma, non sarà facile per nessuno, per una svariata serie di motivi. I partiti sono inesistenti e, quindi, bisogna organizzarsi in gruppi e poi tentare di allargare quanto più è possibile per avere una candidatura forte. Chi, da tempo, sta lavorando per questo è l’attuale vice sindaco Caterina Lengua che è anche la più politica, nel senso tradizionale del termine, di coloro che aspirano. L’avvocato, appena rieletta per la terza volta consecutiva al consiglio provinciale di Avellino, è una esponente del partito democratico ed è, quindi, naturale che guardi ad un centro sinistra allargato per costruire la coalizione che la dovrebbe sostenere. Probabilmente, guarda anche all’appoggio dei consiglieri dell’attuale maggioranza e soprattutto a quello del primo cittadino uscente. Ma, sicuramente, intenderà coinvolgere anche altri per arricchire l’offerta ed avere il massimo coinvolgimento possibile. Al momento, all’orizzonte altri sfidanti non se ne vedono. Questo non vuol dire che non ci siano, anzi, tutt’altro, ma nessuno intende scoprirsi. Di sicuro l’associazione Cervinara ha bisogno di te, che proprio sabato scorso ha aperto una sede, intende prendere parte alle elezioni. Non si conosce, però, il nome dell’eventuale candidato a sindaco e se verranno fatte o meno altre alleanze. Certo, ci vuole ancora tanto tempo, ma chi parte per primo, è sicuramente avvantaggiato. E, Caterina Lengua, sta costruendo da tempo questa sua opportunità di poter essere eletta sindaco di Cervinara. Del resto Cervinara non ha mai premiato politici dell’ultimo momento. Un compito arduo quello del prossimo primo cittadino che dovrà ricostruire in primis i rapporti tra cittadini che sono deteriorati e soprattutto eliminare quel clima di odio che si respira a Cervinara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.