Cervinara. Ispettori all’Ufficio Postale per controllare il servizio recapito.

Una verifica investigativa interna, da parte degli ispettori dell’ufficio recapito, per capire quello che sta succedendo. Sotto osservazioni una questione riguardante il recapito di alcune raccomandate, con ricevuta di ritorno, che alcuni utenti denunciano di non aver mai ricevuto mentre, all’ufficio, risulterebbe recapitata con tanto di firma sulla ricevuta da parte del destinatario. In particolare, a quanto pare, un utente di Campizze di Rotondi, avrebbe sollevato il caso ed presentato regolare esposto, per capire ciò che è, effettivamente, successo. Due giorni fa, le gomme delle auto, usate dai postini, che fanno capo all’ufficio postale di Cervinara, sono state tutte squarciate. Sulla vicenda, abbastanza clamorosa perché non sembra si tratti di una bravata, sono in corso indagini da parte degli agenti del locale commissariato di polizia. Intanto, però, anche se per una questione diversa anche Poste Italiane sta effettuando degli approfondimenti per quanto riguarda il recapito della corrispondenza nei comuni irpini della Valle Caudina. La posta, ma per ragioni di organizzazione interna, viene recapitata a giorni alterni nei comuni di Rotondi, Cervinara, San Martino Valle Caudina e Cervinara. Una circostanza che provoca grandi disagi quando un portalettere è ammalato o in ferie, in quanto una determinata zona può restare diversi giorni senza ricevere la corrispondenza. In questo modo, spesso, le scadenze dei pagamenti non vengono rispettate e si creano disservizi, con forti malcontenti. Ma, come dicevamo, questa è una precisa scelta di Poste Italiane, contro la quale s sono rivoltate anche le amministrazioni comunali, riuscendo, però, ad ottenere poco. La questione della raccomandate, però, è molto diversa. Se il postino non trova in casa il destinatario, riporta la raccomandata in ufficio, lasciando un avviso per ritirarla. L’utente di Campizze di Rotondi, il quale attendeva un documento importante, non ha mai ricevuto né la raccomandata né l’avviso, Quando è andato a chiedere lumi, ha scoperto che la missiva risultava recapitata, con tanto di firma per testimoniarlo. E’ chiaro, quindi, che la direzione del recapito voglia capire cosa sia successo. Da qui l’ispezione interna, i cui esiti, però, non sono stati resi noti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.