Cervinara. La gente è stanca e nauseata!

Cervinara deve cercare di voltare pagina al piu’ presto e scrollarsi di dosso una vicenda che non appartiene a questa comunità. E’ dall’inizio di Giugno dello scorso anno, che si vive in una situazione quasi surreale. Non passa giorno infatti che questa vicenda dei presunti o accertati brogli elettorali non faccia registrare nuove puntate, quasi come la trama di un film. Ieri la raccomandata arrivata nella nostra redazione con la copia di una scheda votata ha reso ancora piu’ intricato il puzzle. Non si comprende il perchè venga recapitata una copia di una scheda votata a pochi giorni dal 31 luglio quando si tornerà a votare come ha stabilito il Tar di Salerno nelle sezioni 7 e 12 per irregolarità elettorali. Una brutta storia, che purtroppo sta condizionando lo stesso operato della maggioranza uscita vittoriosa dalle elezioni del 31 maggio 2015. E’ difficile programmare quando quotidianamente si vive nell’incertezza del futuro. C’è da fare i conti con una udienza davanti al Tar di Salerno fissata per il 19 luglio dove i giudici amministrativi saranno chiamati a giudicare l’operato del Prefetto di Avellino che secondo Vincenzo Iuliano e Gerarda Romano, non ha dato piena attuazione alla sentenza dei giudici amministrativi, non nominando il Commissario Prefettizio. Poi c’è un ricorso al consiglio di Stato presentato da Tommaso Bello, poi è stato annunciato dall’avv. Dimitri Monetti un ulteriore ricorso al consiglio di Stato. In tutto questo il sindaco e la maggioranza, si vedono impossibilitati ad andare oltre l’ordinaria amministrazione e cosi i problemi crescono e non si possono dare risposte a quelle che sono le aspettative della gente. Cervinara, mai aveva vissuto un periodo cosi difficile, e la gente è stanca e nauseata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*