Cervinara. Ladri in azione dal Supermercato Orlacchio

Dopo il Decò, svaligiato nella notte tra sabato e domenica, nella tarda serata di ieri, dopo la villa di via San Marciano, visitata dai ladri nella notte tra venerdì e sabato, questa volta, è stato preso di mira il supermercato Sisa, più noto come Orlacchio. Insomma, tre colpi, in meno di sette giorni. Un dato numerico che certifica che, dopo un periodo di relativa tranquillità, Cervinara torna al centro dell’interesse dei ladri che seminano paura e tanto sgomento. La popolazione, infatti, assiste attonita a queste bravate, messe a segno da gente, priva di scrupolo che sembra non abbia nulla da temere da parte delle forze dell’ordine, Non solo, come se non bastasse, persone già colpite da provvedimenti giudiziari, vengono avvistati in bar e locali mentre fanno i gradassi, sfidando il buon senso e facendo crescere la rabbia. Per mettere a segno il colpo, il ladro, si è arrampicato sin quasi sul tetto dell’attività commerciale che, tra l’altro si trova in una zona centralissima, ad angolo tra via San Cosma e via Roma. Una volta salito al secondo piano, ha mandato in frantumi una finestra ed è riuscito a calarsi all’interno. A questo punto, però, è entrato in azione l’allarme. Il delinquente,è riuscito lo stesso ad aprire due casse ma i soldi che erano contenuti all’interno, per la maggior parte, sono finiti sul pavimento. Addirittura non ha forzato la terza cassa perché sapeva che era guasta. L’allarme, però, lo ha costretto alla fuga e sul posto sono arrivati i proprietari e gli agenti del locale commissariato che hanno dato il via alle prime indagini che, però, al momento non hanno dato alcun risultato. A quanto pare, però, questa persona, perché sembra si tratti di un unico individuo, sempre lo stesso, dovrebbe avere le ore contate. Negli altri furti che ha messo a segno dovrebbe aver commesso più di un errore e gli inquirenti stanno mettendo a posto i pezzi per assicurarlo alla giustizia. Nell’attesa, però, che ciò avvenga, sembra sacrosanto pretendere dalle forze dell’ordine un controllo accurato delle persone che sono gravate dai provvedimenti giudiziari. Non è tollerabile che possano andare in giro in modo spavaldo, infischiandosene di tutti e di tutto. Altra cosa fondamentale è avere maggiori controlli nelle nostre strade, sia di giorno che di notte. Giova ricordare che qualche giorno fa c’è stato anche un accoltellamento, continuando di questo passo, c’è il forte rischio che ci possa scappare il morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.