Cervinara. Il maestro Giuliano De Angelis contribuirà al successo della decima edizione di Cervinarte, memorial Nicodemo De Vito

Milot ha regalato la chiave a Cervinara. Un dono di grande generosità e di attaccamento al paese. Ma anche un altro grande artista ha voluto dimostrare un’immensa generosità per contribuire al successo della decima edizione di Cervinarte, memorial Nicodemo De Vito, organizzato dalla Pro Loco Angelo Renna in collaborazione con l’amministrazione comunale. Anche un grandissimo musicista, un violoncellista che tiene concerti in tutto il mondo con le orchestre più importanti e da solista ha risposto all’appello di Nostos, il tema della manifestazione. Si tratta del maestro Giuliano De Angelis che è reduce da due trionfali concerti al duomo di Salerno e all’Aracoeli a Roma. Nonostante i suoi molteplici impegni, il maestro De Angelis chiuderà con Il concerto per il ritorno, la decima edizione di Cervinarte. La manifestazione si terrà nella suggestiva cornice dell’Abbazia di San Gennaro a Ferrari, sabato 25 novembre alle ore 20,00. Ad esibirsi sarà il Paganini Strings duo. Il violoncello del maestro De Angelis sarà, infatti, affiancato dalla chitarra classica del maestro Alessandro Di Gregorio. Il duo sa fondere alla perfezione virtuosismo e lirismo, in un repertorio che spazia da Paganini, a Korsakov, Morricone e Villa Lobos. Giuliano ha deciso di donare questo concerto a Cervinara per segnare il suo ritorno nel centro caudino. Il maestro, infatti, è fieramente originario de L’Aquila. Qualche anno fa è arrivato ad insegnare a Cervinara, facendo innamorare del violoncello una generazione di studenti e rendendosi protagonista di una diffusione dell’amore della musica che va oltre le aule scolastiche. Poi, ha ottenuto il trasferimento nella sua città natale. Tornato a L’Aquila, però, ha sentito, forte una grandissima nostalgia per il centro caudino, dove ha costruito amicizie e rapporti molto forti. Così, prendendo il coraggio a due mani, ha deciso di “ tornare “ a Cervinara per stabilirsi definitivamente. Questo per la gioia dei tanti ragazze e ragazzi che sono guidati dal suo grande amore per la musica. De Angelis, nonostante la giovane età, ha un curriculum molto variegato ed importante. Ad esempio ha collaborato con il maestro Riccardo Muti e per il teatro con Gigi Proietti, Michele Placido ed Alessandro Preziosi. Quello di sabato è un concerto molto atteso dagli appassionati di musica non solo di Cervinara ma dell’intera Valle Caudina. E, conoscendo il maestro Giuliano De Angelis darà il massimo per il grande amore che nutre per Cervinara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*