Cervinara. Nel tardo pomeriggio si è presentato al commissariato di Cervinara, pirata della strada.

Nel tardo pomeriggio di oggi accompagnato dall’avv.Dario Vannetiuello si è presentato agli agenti del Commissariato di Polizia di Cervinara, il presunto pirata della strada che era alla guida dell’auto che avrebbe investito mortalmente Patrizia Marro. Si tratta di S.G. di 29 anni di Cervinara, che ha fornito agli agenti la sua versione di quanto è successo. . Il giovane ha raccontato che mentre percorreva via Variante con la sua autovettura Volvo C30, ha avvertito un colpo di striscio sul lato destro dell’autovettura. La strada in quel punto è scarsamente illuminata ed ha pensato di aver urtato un oggetto o un cane. Qualche centinaio di metri piu’ avanti, il giovane, secondo il racconto fornito agli agenti del commissariato di Cervinara, ha fermato l’auto ed è sceso ed allora ha visto che aveva perso lo specchietto di posizionamento lato destro , l’indicatore di direzione era lesionato e il faro era fuoriuscito dall’allogio. Ha perso alcuni minuti di tempo per ricollocare il faro nel suo alloggio. E’ ritornato indietro con l’auto sul luogo dell’incidente ed ha visto diverse persone e l’ambulanza, ha avuto paura in quanto alcune persone era particolarmente agitate e non c’è l’ha fatta a scendere. Il giovane avrebbe raggiunto quindi Modena dove abita il fratello. Questa mattina si è messo in viaggio per tornare a Cervinara ed ha lasciato la sua autovettura a Cassino ed è tornato in treno, ha incontrato l’avv.Vannetiello ed insieme si sono presentati in Commissariato. Ora la versione fornita dal giovane è al vaglio del piemme Teresa Venezia che conduce le indagini e che ha già nominato un perito di parte che dovrà accertare come sono andate le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*