Cervinara. Nel cimitero, il terreno della “Spagnola” ospiterà 1.400 loculi e 850 ossari.

Il consiglio Comunale di Cervinara convocato per il giorno 30 Novembre sarà chiamato a discutere un ordine del giorno aggiuntivo riguardante una delibera approvata ieri dalla Giunta Comunale: Proposta di progetto di finanza per l’affidamento della concessione inerente intervento, per la progettazione, realizzazione e gestione dell’ampliamento funzionale del cimitero comunale con apporto di capitali privati ai sensi degli artt. 179, comma 3 e 183, comma 15, del D.L. 50/2016. Esternalizzazione del servizio in partneriato pubblico privato. In breve il consiglio comunale dovrà dare il via libera ad un proposta presentata da un’associazione temporanea di imprese per la costruzione nel cimitero di Cervinara di 1.400 loculi e 850 ossari nel terreno dove attualmente sono sepolti i morti della “Spagnola”. L’Ati venderebbe ai privati a prezzo di mercato loculi e ossari e in cambio offrirebbe al comune di Cervinara la completa gestione del cimitero per 30 anni. Il consiglio comunale nella seduta del 30 Novembre dovrà approvare o meno questa proposta e poi sarà bandita una gara di appalto alla quale potranno partecipare altre imprese con offerte migliorative. Ma in un comune dove i residenti diminuiscono sempre di più, c’è davvero bisogno di 1.400 loculi e 850 ossari? Non sarebbe stato meglio mettere dei manifesti dove si invitavano i cittadini a presentare la domanda per l’acquisto dei loculi che poi avrebbe costruito il Comune? Consiglieri tocca a voi dare il via libera a questa operazione! Certo che si prevede una grande epidemia a Cervinara se si stanno facendo cosi velocemente le cose senza dare nemmeno il tempo ai consiglieri di vagliare attentamente questa proposta. Visto che si tratta di una scelta cosi importante non sarebbe stato opportuno prima informare i cittadini e magari chiedere cosa ne pensano? Si parla tanto di democrazia partecipata….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.