Cervinara. Non è certamente uno spettacolo bello a vedersi quella montagna di terra e di rami all’ingresso del cimitero.

Gli alberi pericolosi sono stati tagliati. Ed è stata un’opera meritoria in quanto le tante persone che frequentano il cimitero di Cervinara lo devono fare nella più completa sicurezza. Alberi tanto alti erano di grande pericolosità, non a caso,in passato, qualcuno è caduto ed ha creato danni e paura. Ora, però, è necessario ripulire l’intera area dove sono stati riposti i detriti. E’ necessario rimuovere tutto, rami, tronchi e foglie accumulate. Bisogna farlo per dare un aspetto decoroso al luogo dove riposano i nostri cari, tenendo conto che sono trascorse diverse settimane dall’opera di taglio. Numerosi nostri telespettatori ci hanno segnalato che appena si entra nel camposanto di Cervinara, salta agli occhi l’accumulo di terra e di altro materiale che si è concentrato in quella che è l’area dove riposano i morti dell’epidemia della febbre spagnola che colpì anche Cervinara, giusto un secolo fa. Oltre, agli scarti dei tagli, si nota anche una montagnola, formata dal terreno, probabilmente, anche questo di risulta. Fino a qualche tempo fa, la zona della spagnola, era a livello con le altre zone del cimitero. Insomma è una situazione, per nulla decorosa, come ci hanno fatto notare le tante persone che si sono rivolte a noi. Addirittura, c’è chi ha detto di aver visto sotto quei rami, una sorta di smaltimento di scarti cimiteriali, ossia, bare sfasciate ed altro. Non vogliamo per nulla credere che si arrivi a tanto, quindi, è meglio rimuovere tutto e farlo al più presto. Bisogna tenere presente, infatti, che con l’arrivo della bella stagione, aumentano le visite al camposanto e consegnare a chi vi si reca un aspetto decoroso è il minimo che si deve fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*