Cervinara. Pellegrino Casale a Paola Pallotta: voglio chiarezza sui conti della Soget

Il consigliere comunale Pellegrino Casale ha protocollato il giorno 06/11/2018 al n.10335 senza ricevere ad oggi alcuna risposta una lettera con la quale affronta un argomento che potrebbe portare allo scoperto alcune questioni non chiare circa l’operato della Soget, la ex concessionaria di riscossione dei tributi che ha operato a Cervinara fino al 2017 e sta ancora operando per quei ruoli morosi. Casale ha chiesto all’assessore ai tributi Paola Pallotta, alla Responsabile del servizio ragioneria Giuseppina Albarelli e al segretario generale Domenico Matera quale responsabile della Trasparenza:
l’elenco dei ruoli non riscossi dalla Soget;
l’elenco dei ruoli non riscossi con procedura esecutiva in atto e definite;
di conoscere ad oggi quali importi sono stati versati all’Ente Comune a seguito di tali procedure.
La richiesta del consigliere Casale prende spunto da alcuni accertamenti che la Soget ha inviato e sta inviando in questi giorni ai cittadini di Cervinara morosi per la tassa rifiuti, con pignoramento verso terzi del quinto dello stipendio oltre ad effettuare agli sessi soggetti il fermo amministrativo sulle autovetture. E’ bene precisare che parliamo di importi di poco superiori ai mille euro. In questo modo la Soget sta mettendo con le spalle al muro persone che hanno un solo reddito e che non potendo utlizzare l’autovettura non possono nemmeno andare a lavorare. Casale chiede all’assessore Pallotta se è a conoscenza di questi fatti, se sta controllando i soldi incassati dalla Soget e se questi soldi vengono regolarmente versati al comune e ad oggi a che cifra siamo arrivati e quanti ruoli la Soget deve ancora incassare. In un paese civile queste cose un cosnigliere comunale o un semplice cittadino dovrebbe poterle verificare con grande trasparenza e non dover presentare interrogazioni ad oggi senza risposta. La trasparenza, deve essere messa in pratica e non citata solo per fare campagna elettorale. I cittadini di Cervinara devono sapere quanto la Soget ha incassato svolgendo il servizio di riscossione per il Comune di Cervinara e se ha versato al Comune quanto dovuto per contratto non dimenticando i soldi riscossi con il condono. Casale intende attendere ancora qualche giorno e poi investirà della vicenda il prefetto di Avellino per le dovute competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.