Cervinara. Pellegrino Casale rifiuta presidenza Commissione Elettorale.

Il nuovo presidente del consiglio comunale di Cervinara è Lello Todino. La designazione è arrivata nella serata di ieri, nel corso della riunione del gruppo di maggioranza che sostiene Filuccio Tangredi Lunedì prossimo si insedia l’assise cittadina, dopo la mini tornate elettorale del 26 marzo scorso, e si dovranno svolgere diversi adempimenti, tra i quali, appunto, l’elezione del nuovo presidente. Todino lascia, quindi, la carica di assessore che sarà affidata, contestualmente, a Paola Pallotta. In questo modo diventa sempre più rosa la giunta guidata dal sindaco Filuccio Tangredi. Con la nomina della dottoressa Pallotta, intatti, salgono a tre le donne nell’esecutivo. Erano già in giunta, la vice sindaco Caterina Lengua e l’assessore ai servizi sociali Anna Marro. Alla riunione di maggioranza di ieri ha preso parte anche il presidente del consiglio uscente, Pellegrino Casale. La sua sostituzione era, però, un fatto più che acclarato, era solo una formalità, in quanto da più di un anno, Casale era in rotta di collisione con la sua maggioranza. Comunque, nel corso della riunione, a lui è stata offerta la presidenza di una commissione elettorale e la rappresentanza di Cervinara, all’interno dell’assemblea generale dell’Unione dei comuni. Offerte rispedite al mittente che, a questo punto, sanciscono un solco incolmabile tra Casale e tutti gli altri consiglieri di maggioranza. Ora bisognerà capire come si comporterà in consiglio comunale che, a questo punto, potrebbe contare non più 4 ma 5 componenti dell’opposizione, anche se slegati tra di loro. Nessun problema, però, per il sindaco e l’esecutivo che mantiene ancora numeri di ferro per continuare la sua azione di governo. Nel corso della riunione di ieri sera si è anche parlato del naturale avvicendamento tra assessori a metà mandato, Avvicendamento che dovrebbe avvenire dopo la pausa estiva, quando entreranno in giunta la capogruppo Raffaella Cioffi e Luigi Romano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*