Cervinara. Processo per la morte di Patrizia Marro: si decide per rito alternativo.

Stamattina presso il Tribunale di Avellino si è svolta l’udienza preliminare per la morte di Patrizia Marro davanti al Gup Vincenzo Landolfi, pubblico ministero Cecilia De Angelis. Su richiesta degli avvocati Dario Vannetiello e Valeria Verrusio, che difendono l’imputato Giovanni Sepe il Gup ha accordato un rinvio dell’udienza all’8 Novembre 2017 quando si deciderà per un eventuale rito alternativo, quindi o abbreviato o patteggiamento. La difesa della parte civile rappresentata dallo zio Marro Davide e difesa dall’avv. Raffaella Cioffi ha fatto sapere che si opporrà ad una eventuale nuova richiesta di patteggiamento. Gli avvocati Vannetiello e Verrusio ci tengono a precisare che la scelta di optare per un rito alternativo è dettata dalla delicatezza dei fatti per cui si procede e dalla intenzione di semplificare il compito delle numerose parti civili onde agevolare il risarcimento per la sfortunata vittima di questa triste vicenda umana e processuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*