Cervinara. Randagismo: il sindaco Tangredi risponde alle polemiche e chiarisce.

Mi trovo costretto mio malgrado a fare alcune precisazioni in merito ad un articolo apparso su una sito di informazione. Voglio precisare che nel 2008 fu stipulata una convenzione con il canile di Altavilla per il ricovero di n.10 cani. Nel 2010 all’atto del mio insediamento la spesa su questo capitolo era andata fuori controllo, infatti pur senza copertura finanziaria i cani ricoverati presso quella struttura erano 203 con un costo mensile di circa euro 13.000,00 e annuo di euro 156.000,00 + iva. La situazione era catastrofica dal momento che mensilmente venivano sottratte risorse sui capitoli di bilancio per poter far fronte al pagamento delle fatture. Il sottoscritto procedeva da subito alla pubblicazione di un bando per l’adozione dei cani, e dopo averli fatti sterilizzare si è proceduto alla consegna degli stessi ai richiedenti.Nel corso del 2011 completata la fase di adozione, per il Comune di Cervinara rimanevano presso la struttura di Altavilla n.2 cani. Poichè si è fatto riferimento alla matematica elementare, dal 2011 al 2017 il Comune di Cervinara ha evitato di dover sborsare Euro 1.092.000,00 dico un milione e 92 mila euro. Si badi bene non è stato un risparmio, la copertura economica non c’era, e ci sarebbe stato il rischio concreto di dover tagliare alcuni servizi essenziali come la mensa scolastica. Da tre anni svolge la propria attività sul territorio l’Associazione Mabello a cui va il ringraziamento di tutta la comunità di Cervinara per l’opera che svolge. Con l’Associazione, l’Amministrazione Comunale ha anche organizzato un incontro con l’Asl di Avellino per definire l’ambito di attività della stessa, dal momento che la stessa Associazione non ha le necessarie autorizzazioni da parte degli organi competenti pur riconoscendone la grande importanza. Si dovevano seguire delle procedure per ottenere le autorizzazioni che non sono state realizzate anche al fine di ottenere contributi comunali e extra comunali. In conclusione in qualità di Sindaco di Cervinara chiedo in maniera chiara e precisa anche pubblicamente cosa si chiede all’Amministrazione Comunale, in maniera tale da poter dare risposte concrete nella legalità, ed evitare questo continuo stillicidio di notizie tirate fuori all’occorrenza per avvelenare i pozzi di una comunità che ha bisogno di tranquillità e non già di guerriglia. Il Sindaco di Cervinara Filuccio Tangredi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*