Cervinara: “se vengo dietro al bancone ti struppeo”. Notte di paura per un barista del centro.

“Se vengo dietro al bancone ti struppeo”, è la minaccia che un giovane di Cervinara ha rivolto ad un barista del centro che ha presentato una denuncia ai Carabinieri. I fatti si sono svolti nella notte del 16 febbraio. Nel bar sono entrati due giovani, uno di Cervinara e noto al barista ed un altro di San Martino Valle Caudina. Quest’ultimo con fare arrogante diceva al barista di andargli a prendere un pacchetto di sigarette nel distributore del tabacchino di Piazza Trescine. A diniego del barista il giovane di San Martino profferiva una serie di minacce. A questo punto il giovane di Cervinara, chiedeva al barista di dargli una delle migliori bottiglie di spumante, per evitare problemi il barista dava ai due la bottiglia e i due dopo averla bevuta, ne chiedevano un’altra. A questo punto un altro no da parte del barista, con il giovane di Cervinara che con tono minaccioso diceva al barista: finiscila questo che è con me è….. se non la finisci ti viene a prendere fino a casa. Mi raccomando non chiamare nessuno se no ti veniamo a prendere fino a sotto casa”. Il barista sentendo quel nome, conosciuto come un esponente di spicco di un clan operante in Valle Caudina, cominciava a preoccuparsi ancora di piu’. I due non contenti cominciavano ad infastidire i clienti del bar chiedendo ad alcuni le somma di 20 euro. A questo punto il barista chiedeva l’intervento dei carabinieri che arrivati sul posto identificavano i due e nel mentre il ragazzo di Cervinara continuava a minacciare il barista e uscendo dal locale diceva: non fare la denuncia se no te la faccio pagare. Ora i Carabinieri della stazione di Cervinara faranno le necessarie constatazioni anche perchè il ragazzo di Cervinara non è nuovo ad episodi del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.