Cervinara. Torna il libertà Maria Virginia Cantone.

Il Tribunale del riesame di Bari ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare per Maria Virginia Cantone, 53 anni, di Cervinara, legale iscritta al Foro di Avellino, che lo scorso 15 marzo era stata arrestata in flagranza dai carabinieri, a Foggia, dopo aver ricevuto da una coppia di clienti una busta con 14 mila euro in contanti. Per lei le ipotesi di reato di truffa aggravata, millantato credito e uso di atti pubblici falsi, contestate nel provvedimento restrittivo adottato dal gip del Tribunale di Foggia, Covino. Ricordiamo che nei giorni scorsi il gip del Tribunale di Benevento Flavio Cusani, su richiesta del sostituto procuratore Patrizia Filomena Rosa, titolare dell’attività investigativa avviata dopo alcune denunce, aveva disposto nei confronti di Cantone l’interdizione dall’esercizio della professione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.