Ci vorrebbero tanti articoli… All’anziana signora le cure erano state sospese.

Sabato nove di Aprile vi abbiamo proposto la storia della signora Linda Romagnoli 84enne di Pietrastornina. All’anziana, come ci ha segnalato il figlio, Silvestro Saccone, vigile urbano di Pietrastornina, nonostante avesse delle gravissime patologie, era stata sospesa l’assistenza domiciliare da parte dell’Asl di Avellino, a partire da lunedì 11 aprile. Ieri ci arriva una smentita da parte dell’Asl, nella quale viene rimarcato, come sempre avviene che la stampa è cattiva e disinformata e che mai è stata sospesa l’assistenza alla signora dal 13 luglio del 2015. Benissimo, pubblichiamo la smentita e contattiamo il signor Saccone che ci spiega l’arcano. Ebbene, l’uomo, dopo che è stato pubblicato il nostro articolo, è stato contattato dall’Asl ed ha ottenuto un appuntamento lunedì mattina ad Avellino. Nel corso dell’incontro, ha spiegato la situazione ed il servizio non è stato sospeso. Noi siamo felici per questa notizia, ma la smentita da parte dell’azienda non regge. La direzione ha saputo del caso solo grazie al nostro articolo, altrimenti l’anziana da lunedì non avrebbe avuto più la dovuta assistenza. Tanto è vero che il medico curante della signora ha detto al figlio che ci vorrebbero tanti di questi articoli per tutte le persone che si trovano nelle stesse condizioni e sono tante. Per questo motivo, invitiamo i parenti a segnalarci queste storie. Per quanto riguarda l’Asl, sarebbe stato più giusto e veritiero che nel comunicato avesse scritto, venuti a conoscenza della drammatica situazione di questa famiglia, ci siamo attivati per risolvere il problema. Hanno, invece, vantato un merito che non hanno, perchè ripetiamo il servizio era stato sospeso e la comunicazione l’aveva data il medico di famiglia al signor Saccone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*