Cisl, soddisfazione per evolversi vicenda ex Irisbus.

mario-melchionnaIl Segretario Generale della Cisl IrpiniaSannio Mario Melchionna e il Segretario della Fim Cisl IrpiniaSannio Vittorio Guida esprimono soddisfazione per la tanto attesa approvazione del piano di ristrutturazione e reindustrializzazione dello stabilimento presentato dalla neonata IIA all’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d’Impresa (Invitalia) per accedere ai fondi destinati al Contratto di Sviluppo. ‘ Ora che il progetto è stato valutato positivamente, grazie anche all’ azione pressante della Cisl e della Fim mostrata in più occasioni e a tutti livelli, attendiamo la conferma di Invitalia della cifra che sarà stanziata a copertura dell’intero piano presentato. Il finanziamento sarà necessario non solo alla ripresa dei lavori all’interno dello stabilimento ma anche e soprattutto per riprendere a pieno regime l’attività di produzione dell’azienda e consentire di far fronte ad ogni tipo di domanda presente sul mercato, garantendo così commesse per l’azienda e lavoro agli operai in attesa di rappropriarsi del loro diritto al lavoro. Occorre quindi sollecitare la Regione Campania affinché dia il via libera alla ripresa dei lavori e quantifichi in tempi brevi l’importo del finanziamento necessario. La Cisl e la Fim hanno ribadito più volte la necessità di apportare modifiche da parte della Regione Campania ai criteri di accesso alle gare pubbliche per il rinnovo parco autobus, con la possibilità di utilizzo anche dei fondi europei, così da permettere alla IIA di concorrere all’assegnazione delle diverse commesse. Si può e si deve fare di più! Anche il Governo deve fare la sua parte! Come negli altri paesi- proseguono Melchionna e Guida- anche in Italia occorre destinare una percentuale della produzione degli autobus alla fabbricazione italiana, per garantire un minimo di ordinativi alle aziende italiane che, significa garantire lavoro e occupazione al nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*