Città Caudina: il 24 riunione tecnica per Servizio Associato Polizia Municipale.

Un deciso passo in avanti. A quanto pare, l’Unione dei comuni della Città Caudina sembra ritrovare le ragioni del suo stare insieme. E’ stata molto positiva la riunione di ieri sera della giunta esecutiva. Come, ci aveva detto alla vigilia il presidente di turno, il sindaco di Airola Michele Napoletano, si è venuti fuori con delle proposte operative. La prima riguarda il servizio associato di polizia municipale. Appurato che si tratta di una necessità,anche per ottimizzare il servizio ed abbattere i costi, si è deciso che per martedì 24 gennaio, alle ore 16, si svolgerà una riunione tecnica tra i sindaci ed i comandanti della polizia locale, per capire come organizzare questo servizio. La proposta di Napoletano è molto semplice. Il 90 per cento del monte orario, il personale lo continuerebbe a svolgere nel proprio comune, il restante dieci per cento, invece, si spalmerebbe secondo le necessità anche negli altri comuni. Necessità che dovranno essere individuate da un coordinamento che dovrà essere individuato e magari da un vero e proprio comandante della costituenda polizia caudina. La riunione era iniziata sulla scia della buona notizia, proveniente da Napoli, che dieci progetti, presentati proprio dall’Unione, erano stati giudicati idonei al finanziamento da parte della regione Campania. Altra proposta del presidente di turno è quella di poter impiegare una ventina di immigrati in lavoratori socialmente utili, con dei fondi, stanziati ad hoc dalla regione. Insomma, dopo un periodo di stasi e di incomprensione, sembra che si sia rimessa in moto la macchina, anche se lentamente, e con i distinguo del caso. L’impresa non sarà affatto facile da realizzare, in quanto alla prima avversità, ricompariranno i campanilismi e gli egoismi, ma, comunque, vale la pena tentare. Vale la pena, in quanto si tratta davvero dell’ultima vera occasione della Valle di uscire dal proprio isolamento e agganciare lo sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*