Coach Menetti non sottovaluta il valore della Scandone.

menettiI biancoverdi della palla a spicchi, proseguono gli allenamenti al Del Mauro in vista della prima trasferta stagionale, prevista per domenica, alle 18.15, sul campo della Grissin Bon Reggio Emilia. Nessun assente per coach Sacripanti, che ha così potuto portare avanti il percorso iniziato sin dal primo giorno di ritiro, aggiungendo in più un lavoro specifico sull’attacco alla zona, che potrebbe e dovrebbe essere utilizzata dai biancorossi di Menetti. La Scandone sta affinando anche l’intesa nella metà campo difensiva, dove lo staff sta catechizzando soprattutto il settore lunghi che sarà chiamato ad un compito arduo contro Lavrinovic e compagni. Quella di domenica per la Scandone si presenta come una sfida difficile. I vice campioni d’Italia sono reduci dalla vittoria di Torino e dalla vittoria in Supercoppa e già hanno fatto intendere di essere seriamente candidati a prendersi il tricolore. Vincendo la Supercoppa Italiana, Reggio Emilia ha dimostrato di essere una società diversa dalle altre, con una propria filosofia che parte dalla prima squadra e si sviluppa anche nel settore giovanile. I biancorossi sanno di partire con il ruolo di favoriti per il tricolore e sono consapevoli che contro di loro ogni squadra daraà il massimo, a cominciare dalla Scandone. Coach Menetti ha molto rispetto per la Scandone. Avellino, ha detto il coach, è una piazza importante del basket italiano che ha sempre grande fame di sport. Sicuramente arriveranno a domenica con grand ecarica dopo la vittoria contro Pesaro. Sono un gruppo in crescita e sappiamo che per avere la meglio dovremo gfare una grand epartita davanti al nostro pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*