Coltivazione di marijuana nel giardino di una abitazione di Taurasi.

2 cinofili 1 cinofiliDopo i due arresti operati tre giorni fa dalla Stazione CC di Fontanarosa un’altra importante operazione è stata messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano. In particolare militari del Nucleo Operativo, nell’ambito di un’attività di indagine finalizzata al contrasto del fenomeno della produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, hanno individuato in Taurasi  una piantagione di marijuana in un giardino adiacente un’ abitazione privata. I militari, dopo un periodo di osservazione, con l’ausilio di due unità cinofili hanno proceduto al controllo dell’area in argomento ed in particolare del terreno, dove sono state rinvenute 5 piante di marijuana di alto fusto, opportunamente occultate da lamiere per impedirne la visibilità esterna. Nel prosieguo della perquisizione estesa anche al fabbricato pertinente e ad un’autovettura, grazie al fiuto dei cani cinofili “Bent” e “Pirat”, venivano inoltre rinvenute nel sottotetto altre 4 piante di marijuana di piccola dimensione, un cartone contenente gr. 130 di sostanza stupefacente di marijuana, 4 lampade alogene e un set di illuminazione costituito da sei lampade a led. Pertanto a carico di un 49enne, operaio, censurato, scattava il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento in quanto ritenuto responsabile dei reati di coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Nell’ambito della medesima operazione, veniva segnalato alla Prefettura di Avellino in qualità di assuntore, un 45enne di Taurasi poiché, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di gr. 2 di sostanza stupefacente del tipo hashish.  Sottoposta a sequestro sia la sostanza stupefacente che il materiale per la coltivazione della stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*