Comune Cervinara acquista banco scuola per bambino che frequenta la prima elementare affetto da una particolare patologia.

DisabilitaScuola-ImgCon i bilanci sempre più esigui, diventa sempre più complicato per i comuni, venire incontro alle difficoltà delle persone che sono meno fortunate di noi. Ma, quando si ha una particolare sensibilità, quando si conoscono, a fondo, i problemi si riesce anche a fare l’impossibile. Un bimbo che frequenta la prima elementare a Cervinara, per seguire le lezioni, a causa di una brutta patologia, aveva bisogno di una particolare sedia- banco. Questo tipo di materiale non viene considerato presidio medico ma materiale didattico, Questo vuol dire che non lo deve fornire l’azienda sanitaria locala ma il comune. Si tratta di materiale molto costoso e, come già detto, nessun comune naviga nell’oro. Fortunatamente, a Cervinara sembra esserci una particolare sensibilità. E cosi, la giunta Tangredi, e nella fattispecie l’assessorato ai servizi sociali, retto da Anna Marro, ha provveduto ad acquistare questa sedia banco per un valore di circa quattromila euro. Non sono certo pochi, ma si tratta di soldi ben spesi perché si permette a questo bimbo di essere meno solo, di avere le cure adeguate e di poter migliorare la sua condizione. Ma, come già detto, si tratta di una vicenda che andrebbe affrontata in altro modo. A Cervinara, ad esempio, sono ben 32 i bimbi diversamente abili che frequentano il circolo comprensivo Francesco De Sanctis. Governo e regione devono fare in modo che questi ragazzi, non solo di Cervinara, ma di tutti i comuni possano godere in pieno del diritto allo studio. Si tratta di un fatto di civiltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*