Comuni: intesa Pietrelcina-Assisi per turismo religioso

A 15 anni dalla canonizzazione di Padre Pio da Pietrelcina e a 20 dalla donazione della statua di Padre Pio ad Assisi, le città di Pietrelcina e Assisi hanno siglato un protocollo di collaborazione “per la valorizzazione del turismo religioso, per la comune crescita all’insegna dei valori francescani della solidarietà, dell’accoglienza e dello spirito di servizio”. “Assisi – sottolinea il Comune in una nota – e Pietrelcina hanno forti e indissolubili legami negli ambiti della religiosità, della spiritualità, della tradizione e dell’amicizia. Valori che hanno trovato radici e nuovo arricchimento attraverso le figure di riferimento di San Francesco e San Pio da Pietrelcina. Allo scopo di “sviluppare e consolidare proficui rapporti di amicizia, solidarietà, scambi sociali e culturali, anche nei settori del pellegrinaggio e del turismo”, i due sindaci, Domenico Masone e Stefania Proietti, si sono incontrati oggi a Pietrelcina ed hanno sottoscritto un protocollo di collaborazione. “Il primo concreto segnale della collaborazione è l’avvio di uno studio di fattibilità sul tema dei collegamenti ferroviari finalizzati all’incoming del turismo religioso”, ha affermato il sindaco di Assisi, Stefania Proietti. “A breve – ha spiegato – Pietrelcina sarà collegata al Freccia Rossa grazie a un treno storico che toccherà i luoghi di Padre Pio. Come amministrazione di Assisi stiamo lavorando per portare il Freccia Rossa in Umbria con fermata ad Assisi. I collegamenti ferroviari possono aprire nuove rotte turistiche e spirituali, servono coraggio, innovazione e perseveranza, proprio le caratteristiche dei nostri Santi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*