Comunicato Stampa congiunto dei Sindaci Rizzo (Pietrastornina) e Del Grosso (Roccabascerana)

Esprimono soddisfazione i sindaci dei comuni di Pietrastornina, Amato Rizzo, e di Roccabascerana, Roberto Del Grosso, per l’inaugurazione del nuovo servizio gratuito offerto ad entrambe le comunità e ringraziano le realtà che hanno aderito alla preziosa iniziativa. In un difficile momento storico-sociale nel quale le istanze dei cittadini si palesano sempre più come richieste d’aiuto, gli sportelli comunali “Ascoltami”, bene si inseriscono in entrambe le programmazioni in ambito sociale delle due amministrazioni. Il nuovo servizio, a costo zero per le casse dei due Enti, è volto a promuovere e tutelare il benessere dei cittadini attraverso la messa a disposizione di uno spazio riservato dove, professionisti del settore, attraverso, appunto, l’ascolto e informazioni, possono ricercare adeguate soluzioni alle difficoltà e alle condizioni di disagio quotidiane esposte. Al pari dei consultori e degli sportelli ascolto istituiti all’interno degli ambienti scolastici, gli sportelli comunali “Ascoltami” (per il tramite delle professionalità della Cooperativa Sociale Idea che a titolo gratuito saranno a disposizione del servizio) sono rivolti ai cittadini di ogni fascia d’età e sono certamente utili nell’affrontare momenti di crisi e cambiamento, nell’assumere decisioni importanti o anche per migliorare il rapporto con sé stessi e con gli altri.
Le Amministrazioni Comunali Rizzo e Del Grosso hanno deciso di avviare tale servizio attraverso una manifestazione pubblica di forte impatto che si terrà sabato 6 maggio. Sarà, infatti, organizzata una marcia che partirà alle ore 9.30 da Pietrastornina, presso il palazzo comunale, sede di uno dei due sportelli d’ascolto, e terminerà a Roccabascerana (arrivo previsto ore 11.30), presso il municipio, ove è stato allestito il secondo. Gli sportelli “Ascoltami” saranno aperti alla cittadinanza a Pietrastornina ogni mercoledì dalle 18.00 alle 20.00, mentre a Roccabascerana, ogni lunedì dalle 18.00 alle 20.00. “Ascolta il tuo passo” è il titolo della marcia che assumerà un duplice significato: da una parte l’unione tra i due territori dall’altra l’unione di intenti, anche attraverso le associazioni che hanno deciso di aderire alla manifestazione, a testimonianza di quel principio mediante il quale il reciproco ascolto e il reciproco aiuto possano dare voce al “silenzio, all’abbandono e all’indifferenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.