Condannato a 5 anni Giovanni Molinaro ex sindaco di Calvi.

Il Tribunale di Benevento presidente Rinaldi, a latere Camerlengo e D’Orsi ha pronunciato la sentenza nel processo a carico delle nove persone coinvolte nell’indagine sul Comune di Calvi avviata nel 2009 dal sostituto procuratore Antonio Clemente e dai carabinieri della Stazione di San Giorgio del Sannio. Le condanne: 5 anni all’ex sindaco Giovanni Molinaro e ad Antonietta Rapuano, ex funzionaria del Comune; 2 anni e 8 mesi, concesse le attenuanti generiche, a Gerardo Iannella, consigliere in carica, geometra. Molinaro e Rapuano sono stati riconosciuti responsabili della concussione ad una società (episodi da 2004 al 2007) e, al pari di Iannella, ad una coppia (episodio del 2008) titolare di un contributo per la ricostruzione post terremoto. A carico di Molinaro, inoltre, anche due tentativi di concussione, per Rapuano le imputazioni di falso e abuso d’ufficio per il trasferimento di residenza di una famiglia e di una ditta. Molinaro e Rapuano sono sono stati dichiarati interdetti in perpetuo dai pubblici uffici, Iannella per la durata della pena. Tutti sono poi stati condannati al risarcimento dei danni, da liquidarsi in separata sede, in favore delle parti civili: il Comune di Calvi ed alcuni privati; quattro Molinaro, due ciascuno gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*