Coniugi arrestati per coltivazione di canapa indiana.

SONY DSC

1 2Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino. I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano ed in particolare i militari della Stazione CC di Fontanarosa, nell’ambito di un’attività di indagine finalizzata al contrasto del fenomeno della produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, hanno individuato una piantagione di canapa indiana in un fondo adiacente ad una abitazione privata nel comune di Fontanarosa. I militari, dopo un periodo di osservazione, hanno proceduto al controllo dell’area in argomento ed in particolare del terreno, dove sono state rinvenute 11 piante di canapa indiana, alte circa 3 metri. Nel prosieguo della perquisizione estesa anche al fabbricato pertinente, venivano inoltre rinvenuti 650 grammi di marijuana essiccata, 25 grammi di semi di canapa indiana e una bilancia di precisione. Pertanto a carico dei due coniugi, entrambi disoccupati e rispettivamente lui di anni 62 e lei 61enne, scattava l’arresto in quanto ritenuti responsabili dei reati di coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti in concorso.
Tutta la sostanza stupefacente e il materiale utilizzato per in confezionamento venivano sottoposti a sequestro.
Gli arrestati, su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, venivano ristretti in regime di detenzione domiciliare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*