Consegnati ai familiari di Gennaro Matera i documenti della prigionia durante la seconda guerra mondiale.

Domenica scorsa a Sant’Arpino si è svolta una giornata dedicata ai reduci e ex prigionieri di guerra negli USA. Presente alla manifestazione anche una delegazione del comune di Bucciano per Gennaro Matera classe 1918 fatto prigioniero dalle truppe americane e trasferito nel campo di Letterkenny. Alla giornata erano presenti accompagnati dal sindaco di Bucciano Domenico Matera i figli di Gennaro, Gaetano, Pasquale, Liberato, Vincenza e Rosalia, oltre a tutti i nipoti e pronipoti tra i quali anche un nipote acquisito Valerio Viscusi consigliere comunale di Maggioranza del comune di Sant’Agata de Goti. Un giusto riconoscimento ad un uomo che ha provato sulla propria pelle gli orrori e le difficoltà di una guerra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*