Coppa: c’è il primo derby di stagione tra Forza e Coraggio e Paolisi.

E’ il primo derby di stagione. In attesa di incontrarsi in campionato Forza e Coraggio e Paolisi si affrontano domani per il secondo turno di Coppa Italia. Severamente sconfitta nella prima partita dalla Maddalonese, la formazione caudina cerca di riscattarsi, ma soprattutto di trovare l’assetto giusto in vista della prima di campionato di questo fine settimana. Per la Forza e Coraggio invece è l’esordio stagionale, e il derby con il Paolisi è certamente una importante test, per verificare l’amalgama, considerato che la squadra beneventano ha cambiato molto, dimostrandosi particolarmente attiva sul mercato. Da questo punto di vista le due formazioni sannite, che peraltro vestono anche gli stessi colori sociali giallorossi, si somigliano assai, entrambe si sono rinnovate, in maniera più profonda il Paolisi, un po’ meno ma altrettanto in maniera significativa la Forza e Coraggio. Quindi c’è molta curiosità di vedere all’opera le due formazioni sannite, la Forza e Coraggio per verificare le proprie certezze, il Paolisi per testarsi al cospetto di una formazione della stessa sua categoria. Per la Forza e Coraggio i colpi di mercato portati a termine fanno capire che la società beneventana aspira ad un campionato di livello. La scorsa stagione i giallorossi sono partiti molto bene, fino a dicembre hanno duellato con le formazioni più accreditate in testa alla classifica, per poi mollare nel girone di ritorno. Ora gli arrivi del portiere Zotti, del centrocampista Tommaselli, del trequartista Diglio, ed in ultima del metronomo Spasiano, vanno ad integrare una squadra già in possesso di una propria fisionomia. Ora sta al bravo tecnico Antonello Mauro ricavare il massimo. Il Paolisi invece vuole lasciarsi alle spalle la brutta scoppola di domenica, il pensiero è al campionato ma conoscendo mister Sgambati è certo che i caudini non scenderanno in campo solo per onor di firma. Sarà ancora assente il capitano Nicolino Crisci, non è escluso che soprattutto in difesa sia sperimentata qualche alternativa, come ad esempio l’inserimento di Florese e la staffetta tra il portiere Di Maggio con Napolitano. Altrettanto a centrocampo dove potrebbe essere provato l’under Lauriello, mentre in attacco potrebbe essere provata la formula a tre con Ruggiero, Simone e Loffredo. Queste le sensazioni da fuori anche se mister Sgambati è pronto a smentire vista la sua imprevedibilità. La settimana scorsa la squadra ha lavorato tanto, e dopo la partita di sabato con la Maddalonese si è preferito concedere un giorno in più di riposo, per riprendere solo oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*